Post-classicismo

Scritto da Rossana Valenti. Pubblicato in: Arti visive e comunicazione

Sembrano provenire dallo stesso mood, e muoversi lungo le stesse linee di tendenza, la nascita della rivista Classicocontemporaneo e l’allestimento della mostra Post-Classici, aperta a Roma, fino al 29 settembre, nello spazio archeologico del Foro romano e Palatino.

La ripresa dell’antico nell’arte contemporanea italiana – questo il sottotitolo della mostra – è il filo conduttore della rassegna, che non solo documenta un esperimento originale, ma illumina un movimento collettivo di artisti in cammino.Non a caso, Vincenzo Trione, il curatore della mostra, nell’Introduzione che apre il catalogo (pubblicato da Electa), si domanda in quale direzione stia andando l’arte contemporanea, i cui paesaggi, spesso, ci appaiono come territori frastagliati e disomogenei, in cui mancano punti di vista stabili, e categorie salde. Non è facile individuare in questo scenario stili prevalenti e caratterizzanti, perché la cifra dominante è costituita dalla convivenza di varie e difformi modalità espressive.

Scarica l'articolo completo

Per poter scaricare l'articolo completo devi essere un utente registrato e devi aver effettuato il login. Se non sei un utente registrato puoi registrarti gratuitamente.