Copertina Biblioteca di Classico Contemporaneo

“Lavorare” il dato linguistico: prospettive e limiti. Alcune considerazioni dall’esperienza dell’Atlante Linguistico della Sicilia (ALS)

Scritto da Francesco Scaglione.

 

Il presente contributo si propone di riflettere sul rapporto sempre più stretto e interdipendente tra ricerca linguistica e nuove tecnologie per la processazione e analisi del dato. Partendo dall’esperienza dell’Atlante Linguistico della Sicilia, verrà presentato un sistema di annotazione in XML, formalizzato secondo il modello della trasferenza elaborato da Regis (2013), per il recupero e l’analisi dei dati tratti dal quesito onomasiologico (domanda I) del questionario linguistico della sezione sociovariazionale dell’ALS, quesito volto a indagare specifiche conoscenze lessicali e il contatto tra italiano e dialetto in Sicilia. Ciò permetterà, inoltre, di riflettere sui vantaggi e i limiti dell’ausilio di strumenti informatici con cui la ricerca linguistica deve sempre più confrontarsi. 

The present work focuses on the relationship between linguistic research and the use of new technologies for linguistic data processing and analysis. Starting from the experience of the Atlante Linguistico della Sicilia (ALS), this paper describes a XML schema, based on the theory of trasferenza (transference) by Regis (2013), for the annotation and analysis of the data from the onomasiological questions of the ALS sociovariational questionnaire. Moreover, this modest case study tries to make clear the pros and cons of technological devices in linguistic research. 

 

Scarica l'articolo completo

Per poter scaricare l'articolo completo devi essere un utente registrato e devi aver effettuato il login. Se non sei un utente registrato puoi registrarti gratuitamente.