Introduzione

Scritto da Valeria Viparelli.

Il 25 novembre del 2011 si svolse a Roma il “I Seminario nazionale per dottorandi e dottori di ricerca in studi latini” aperto a giovani studiosi, di nazionalità italiana o straniera, che fossero frequentanti un corso di dottorato (o che avevano conseguito il titolo di dottore di ricerca da meno di tre anni presso un’Università italiana) e la cui tesi vertesse su argomenti inerenti la lingua e la letteratura latina di qualsiasi epoca. L’iniziativa, promossa dalla Consulta Universitaria di Studi Latini (CUSL), nacque dal proposito di conoscere e far conoscere i progetti di ricerca in corso di svolgimento presso le scuole di dottorato italiane e soprattutto di offrire ai giovani studiosi attivi nell’ambito degli studi latini l’opportunità di pubblicizzare i risultati del loro lavoro. Il successo dell’iniziativa, che aveva in Italia ancora un carattere sperimentale e innovativo, ha incoraggiato il Direttivo della Consulta a organizzare, con le stesse modalità e gli stessi criteri, un secondo seminario, quello di cui qui si pubblicano gli Atti, che si è svolto a Roma il 22 novembre 2013.

In questa occasione, come durante il primo seminario, si è creato uno spazio molto stimolante di incontro e di discussione fra i giovani stessi e la comunità scientifica nel suo complesso. Oggi uno spazio di questo tipo è lo stesso, e forse l’unico, che si apre alla speranza di un futuro migliore per i nostri giovani e per la nostra ricerca.

Scarica l'articolo completo

Per poter scaricare l'articolo completo devi essere un utente registrato e devi aver effettuato il login. Se non sei un utente registrato puoi registrarti gratuitamente.