Poesia centonaria: rapporto con il modello e critica del testo

Scritto da Mario Del Franco.

Il contributo presenta in breve i principali problemi ecdotici riguardanti la Medea di Osidio Geta: ci si sofferma in particolare sui possibili rapporti tra il testo del centone quale è riportato dal Codex Salmasianus (Par. lat. 10318) e la tradizione manoscritta dell’opera virgiliana. Al termine dell’articolo sono illustrate alcune questioni che si ritengono esemplificative dello stato testuale della Medea e delle difficoltà da esso poste.

This essay briefly illustrates the most important philological issues presented by Hosidius’ Geta Medea: above all, concerns the state of the text as it appears in the Codex Salmasianus (Par. lat. 10318) and the relationships between the Medea and the manuscript tradition of Vergil’s work. Finally, in order to exemplify the matter, are presented a few ecdotical questions about the text.

Scarica l'articolo completo

Per poter scaricare l'articolo completo devi essere un utente registrato e devi aver effettuato il login. Se non sei un utente registrato puoi registrarti gratuitamente.