Premessa

Il presente contributo raccoglie gli Atti del Convegno di Studi “J.R.R. Tolkien: Viaggio ed Eroismo ne Il Signore degli Anelli”, svoltosi il 17 novembre 2014 a Palermo, presso i locali messi a disposizione dall’Università (Aula Magna dell’edificio 12, ex Facoltà di Lettere e Filosofia) e organizzato dall’associazione culturale La Casa Gialla, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Umanistiche della Scuola delle Scienze Umane e del Patrimonio Culturale dell’Università degli Studi di Palermo.

L’iniziativa del Convegno si colloca all’interno di una direttrice di studi volta a promuovere la lettura consapevole e genuina del corpus tolkieniano, per un’analisi di ampio respiro che mira ad approfondire alcuni temi chiave del pensiero dell’autore e a liberarlo da interpretazioni pretestuose e da valutazioni pregiudiziali. Tolkien, infatti, è stato spesso vittima di speculazioni politiche che hanno condizionato la ricezione e ostacolato la circolazione del suo corpus, in particolare a causa del pesante corredo ideologico affibbiatogli,a discapito di una più coerente interpretazione letteraria e filologica. Negli ultimi anni, però, gli studi su Tolkien hanno goduto di nuova linfa, anche grazie all’opera di divulgazione critica e di approfondimento svolta dall’Associazione Italiana di Studi Tolkieniani, dalla Società Tolkieniana Italiana e dai membri del collettivo di narratori Wu Ming, nonché dall’attenzione suscitata dal lavoro cinematografico del regista neozelandese Peter Jackson, che ha senza dubbio (nel bene o nel male) rivitalizzato il dibattito intorno alle opere di Tolkien. Pertanto, riconosciuta anche a livello accademico l’importanza degli argomenti di confronto presentati, La Casa Gialla, avvalendosi della collaborazioni di esperti e qualificati studiosi dell’opera tolkieniana, ha potuto sufruire di uno spazio dell’Ateneo palermitano, a conferma dell’idoneità del tema proposto rispetto agli obiettivi scientifici di analisi, ricerca e confronto dialogico. L’evento ha richiamato un folto pubblico di lettori, appassionati e studiosi, e ha costituito un’occasione di scambio critico e di apertura alla cittadinanza e agli studenti di quel mondo universitario troppo spesso trincerato nella rocca dei suoi tecnicismi; un momento di confronto e condivisione che si auspica di poter replicare. In questa sede ci preme ringraziare tutti i partecipanti, gli organizzatori e i relatori che si sono generosamente messi a disposizione con ogni mezzo in loro potere, e il Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università degli Studi di Palermo che ha promosso e ospitato la manifestazione.

Scarica l'articolo completo

Per poter scaricare l'articolo completo devi essere un utente registrato e devi aver effettuato il login. Se non sei un utente registrato puoi registrarti gratuitamente.