Citazioni plautine nella Miscellaneorum Centuria Secunda di Poliziano*

Scritto da Gianna D’Alessio.

The essay offers an insight into the erudite work of the eminent scholar Angelo Poliziano (1454- 1494) on Latin comedy of Plautus. Although Poliziano never dedicated any specific studies to the text and dramaturgy of the Roman playwright, he deeply knew the poetry and works of Plautus. The article examines the citations and fragments founded in his Miscellaneroum Centuria Secunda amidst the many literary and critical works which refers to Plautus in a remarkable modern way. The attention is then focused on the manuscripts used by the humanist (particularly on Vat. Lat. 3870), on the relationship between G. Merula’s editio princeps of Plautus and his philological research, finally, on same aspects and philological proposals in addendum, concerning a new modern critical edition of Poliziano’s autograph of Centuria Secunda, preserved in the Giorgio Cini Foundation, in Venice (signature FGC1).

In questo saggio sono analizzati alcuni aspetti del lavoro filologico ed erudito di Angelo Poliziano (1454-1494) sulla commedia latina di Plauto; anche se il filologo non ha mai dedicato un corso specifico al comico latino, sia nella sua produzione letteraria sia nei sui contributi più squisitamente filologici, ha mostrato una straordinaria modernità di approccio ai problemi connessi alla lingua e allo stile del Sarsinate. Qui sono esaminate le citazioni da commedie plautine presenti nei capitoli della Miscellaneorum Centuria Secunda. In particolare, l’attenzione è focalizzata sui possibili manoscritti conosciuti e usati dal filologo (soprattutto sul Vat. Lat. 3870), sul rapporto con le edizioni a stampa di Plauto, curate, direttamente o indirettamente, da Giorgio Merula e, infine, su alcuni problemi connessi all’edizione critica dell’autografo polizianeo dei secondi Miscellanea, conservato nel manoscritto FGC1 della Fondazione Giorgio Cini sull’Isola di San Giorgio Maggiore a Venezia; si propongono, infine, nell’appendice, alcuni criteri per una possibile nuova edizione, basata sui principi della filologia degli abbozzi.

 

Scarica l'articolo completo

Per poter scaricare l'articolo completo devi essere un utente registrato e devi aver effettuato il login. Se non sei un utente registrato puoi registrarti gratuitamente.