La chiusura dei fori imperiali: il passato che si apre all’oggi? Intervista al Sindaco di Roma Ignazio Marino

Scritto da Pierluigi Gatti.

1. I Fori Imperiali hanno una fortissima valenza nell’immaginario collettivo: i suoi monumenti assieme al Colosseo sono il simbolo di Roma, della città antica nella città moderna. La nostra rivista si chiama ClassicoContemporaneo. Il titolo (n.b. scritto tutto unito, senza trattini!) esprime i due cardini su cui essa ruota. Quale valore attribuisce ai Fori Imperiali e alla chiusura al traffico, preludio della fondazione di un parco?

La pedonalizzazione dei Fori Imperiali è stata avviata nei primi 60 giorni del mandato. Il 3 agosto scorso è partita la prima fase sperimentale che prevede la chiusura al traffico privato del tratto compreso tra Largo Corrado Ricci e Piazza del Colosseo.

Un progetto che ha riportato Roma, per diversi giorni, al centro dell’attenzione mondiale e avviato attraverso momenti di confronto con i residenti e le categorie coinvolte. La stampa estera ha raccontato positivamente questa esperienza, lodando lo sforzo del comune e sottolineando l’importanza di salvaguardare un patrimonio artistico culturale unico al mondo. In questo modo abbiamo riportato il Colosseo, ridotto prima a spartitraffico, al ruolo che gli compete mettendolo al riparo da smog e vibrazioni. Un primo, importante passo per restituire a Roma e ai suoi preziosi beni archeologici il prestigio che meritano in Italia e sulla scena internazionale...

Scarica l'articolo completo

Per poter scaricare l'articolo completo devi essere un utente registrato e devi aver effettuato il login. Se non sei un utente registrato puoi registrarti gratuitamente.