Il punto sulla crisi

Scritto da Francesco Ursini. Pubblicato in: Discussioni

La tavola rotonda su “Gli studi classici nel terzo millennio” (Roma, 16 marzo 2015) ha offerto l’opportunità di un confronto sulla crisi degli studi umanistici e del modello educativo fondato su di essi. Tre sono i principali spunti di riflessione emersi dalla discussione: le cause della crisi, che alcuni attribuiscono ad attacchi esterni, altri a una sorta di esaurimento interno; le prospettive future, per molti tutt’altro che incoraggianti, per altri viceversa ricche di opportunità grazie soprattutto alle tecnologie digitali; le possibili risposte sul piano didattico: un tema, quest’ultimo, che ha visto i relatori divisi tra coloro che sostengono la necessità di continuare a insegnare il greco e il latino con rigore in tutti i loro aspetti e coloro che propongono al contrario di adottare nuovi metodi e di rinunciare contestualmente a quanto può apparire troppo complesso per l’attuale livello degli studenti.

Presentazione del n. 2 di "ClassicoContemporaneo" - Incontro-dibattito su: "Tolleranza e cittadinanza nell'antichità classica e nel mondo contemporaneo"

Scritto da Vincenzo Patricolo (a cura di). Pubblicato in: Discussioni

Tolleranza e cittadinanza nell'antichità classica e nel mondo contemporaneo

Tavola Rotonda

in occasione del numero 2 della rivista CLASSICOCONTEMPORANEO.EU

Palermo, 29 gennaio 2016
Liceo Classico "Umberto I" - Palermo 

introduzione Vito Lo Scrudato dirigente scolastico del liceo "Umberto I"

coordinamento Mariella Rinaudo Liceo "Umberto I" 

discussione Maurizio Bettini Università di Siena

Alessandro Barchiesi Università di Siena

interventi Valentina Chinnici CIDI Palermo

Paolo De Paolis Università di Cassino e del Lazio meridionale - Consulta Universitaria Studi Latini
Elisa Romano Università di Pavia
Mario Palumbo G.B. Palumbo Editore

 

Conclusioni Giusto Picone Università di Palermo

condiirettore di ClassicoContemporaneo.eu

 

-----------

 

Di seguito è possibile visionare l'intera registrazione dell'evento











Convegno internazionale di studi: "Le parole della pace, le parole della guerra" - 7 maggio 2016 - diretta streaming

Scritto da Vincenzo Patricolo (a cura di). Pubblicato in: Discussioni

7 maggio 2016 - Palermo - Palazzo Chiaramonte Steri


Le pratiche della pace.
ore 9,30 - Tavola rotonda

interventi previsti di:

- Fabrizio Micari, Rettore dell'Università degli Studi di Palermo
- Franco Lo Piparo Università degli Studi di Palermo
- Vincenzo Militello, Università degli Studi di Palermo
- Laura Auteri, Università degli Studi di Palermo
- Francesco Macaluso, Imam di Palermo
- Adham Darawsha, Presidente della Consulta delle Culture del Comune di Palermo
- Corrado Lorefice, Arcivescovo di Palermo
- Leoluca Orlando, Sindaco della Città di Palermo
- Rosario Crocetta, Presidente della Regione Sicilia

Coordina Leonardo Samonà, Università degli Studi di Palermo



Tra paradigmi vecchi e nuovi. Quale futuro per il Liceo classico

Scritto da La Direzione di "ClassicoContemporaneo". Pubblicato in: Discussioni

Sul futuro del liceo classico, la cui crisi appare sempre più grave, si è accesa da qualche tempo, nel nome della sua salvezza, una disputa tra chi propone di innovare la prova della maturità, che non dovrebbe più mirare soltanto alla verifica delle capacità traduttive, e chi, invece, sostiene la necessità di mantenere la traduzione pura e semplice, schierandosi con ciò stesso in difesa della conoscenza delle lingue classiche, ritenuta ac- quisizione indispensabile per sviluppare la buona logica, il pensiero critico e per fornire, insieme agli altri saperi umanistici, gli strumenti necessari per affrontare le sfide dell’oggi.

Certo, è difficile non scorgere in alcune tesi un po’ di vana retorica…

Scarica l'articolo completo

Per poter scaricare l'articolo completo devi essere un utente registrato e devi aver effettuato il login. Se non sei un utente registrato puoi registrarti gratuitamente.

01.Discipline classiche e prassi scolastica. Come modificare l’insegnamento del greco e del latino

Scritto da Maurizio Bettini. Pubblicato in: Discussioni

Il nuovo paradigma per lo studio delle materie classiche che stiamo proponendo – e che riteniamo necessario introdurre se vogliamo salvare, e consegnare alle generazioni future, la memoria di questa civiltà ‒ prevede necessariamente almeno due trasformazioni nella prassi scolastica. Si tratta di due trasformazioni che in realtà si implicano l’una con l’altra e come tali risultano assolutamente complementari: la prima riguarda il modo in cui, fin dall’inizio del cursus scolastico, queste materie vengono insegnate; la seconda riguarda il modo in cui, al termine di esso, viene valutata la preparazione degli alunni. È chiaro infatti che…

Scarica l'articolo completo

Per poter scaricare l'articolo completo devi essere un utente registrato e devi aver effettuato il login. Se non sei un utente registrato puoi registrarti gratuitamente.

02.Sul Liceo classico

Scritto da Consulta Universitaria del Greco. Pubblicato in: Discussioni

Nel periodo ultimo un intenso dibattito ha coinvolto il processo di riforma che il MIUR intenderebbe avviare sul Liceo Classico in merito ai programmi e ai metodi di studio. La Consulta Universitaria del Greco, giudicando insostituibile il ruolo assunto dal Liceo Classico nel panorama della cultura e dell’istruzione in Italia, esprime il proprio apprezzamento per l’attenzione, anche da parte dell’opinione pubblica e dei media, e condivide la necessità di un’apertura del Liceo Classico, in linea con le tendenze del tempo, a forme avanzate di studio umanistico del mondo antico, medievale, moderno, con piena valorizzazione per le discipline dell’area scientifica.

Crede irrinunciabile altresì confermare nel Liceo Classico…

 

Scarica l'articolo completo

Per poter scaricare l'articolo completo devi essere un utente registrato e devi aver effettuato il login. Se non sei un utente registrato puoi registrarti gratuitamente.

03.Riflessioni sulla situazione attuale del Liceo classico e sulle sue criticità

Scritto da Consulta Universitaria di Studi Latini ‒ Commissione scuola ‒. Pubblicato in: Discussioni

La situazione attuale del Liceo classico si presta perfettamente a evocare il passo curioso e affascinante raccontato da Plutarco circa una voce misteriosa che, durante un viaggio in mare, nei pressi di Paxos, rivolta al nocchiero della nave, lo incaricava di annunciare che “Pan il grande è morto”.

Effettivamente, oggi, ci sentiamo un po’ investiti del compito che toccò al nocchiero della storia: denunciare l’innegabile crisi di un’istituzione ormai per molti aspetti divenuta sterile e improduttiva e che, a prescindere dalla validità intrinseca, di sicuro ha perso gran parte della sua efficacia e anche per questo richiede una revisione profonda da condurre in particolare nella prospettiva degli ordinamenti scolastici europei rispetto ai quali…

Scarica l'articolo completo

Per poter scaricare l'articolo completo devi essere un utente registrato e devi aver effettuato il login. Se non sei un utente registrato puoi registrarti gratuitamente.

04. La cultura e la formazione classica nella società contemporanea. Rassegna di un dibattito culturale (aprile-ottobre 2016)

Scritto da Rosaria Luzzi. Pubblicato in: Discussioni

La riflessione sul valore della cultura greco-latina e quindi sul ruolo del suo insegnamento nella società odierna interessa il mondo della scuola e della cultura già da diversi anni, ma è a partire dal 2013 che questa problematica inizia ad assumere proporzioni più rilevanti, uscendo dalla dimensione del dibattito specialistico, per ricoprire un posto di primo piano sulle pagine culturali delle principali testate giornalistiche nazionali. Nel corso di quell’anno il matematico Giorgio Israel incomincia la pubblicazione di una serie di articoli in difesa della formazione classica1; successivamente, nel 2014 la singolare iniziativa del “Processo al liceo classico”, organizzata a Torino dalla Fondazione Scuola della Compagnia di San Paolo, con la partecipazione di intellettuali e accademici quali Umberto Eco, Luciano Canfora, Tullio De Mauro, Ivano Dionigi nonché del giuslavorista Andrea Ichino e del magistrato Armando Spataro, riscuote un notevole interesse2.

 

Tuttavia, è nel corso del 2016 che …

Scarica l'articolo completo

Per poter scaricare l'articolo completo devi essere un utente registrato e devi aver effettuato il login. Se non sei un utente registrato puoi registrarti gratuitamente.