Copertina Biblioteca di Classico Contemporaneo

«Dall’Antologia palatina» di Salvatore Quasimodo: tra labor limae e affinità poetica

Scritto da Valentina Di Stefano.

 

L’articolo propone uno studio sulle traduzioni di Salvatore Quasimodo dall’Antologia Palatina, a partire dall’analisi delle carte inedite dell’autore conservate al “Centro di ricerca della tradizione manoscritta di autori moderni e contemporanei” dell’Università di Pavia. Annotate le differenze tra le due edizioni quasimodiane della silloge alessandrina, e tenuto conto della cospicua documentazione conservata al Fondo pavese, ci si sofferma su alcune varianti manoscritte e dattiloscritte delle carte di lavoro che testimoniano un profondo lavorio sui testi della selezione quasimodiana, in vista anche di una efficace resa metrica degli epigrammi. Infine, esemplificati alcuni stilemi tipici di tali versioni di Quasimodo, si tenta di far luce sul modus operandi del poeta di Modica, concentrandosi sul raffinato gioco letterario di rimandi interni ed esterni tra queste traduzioni e la sua produzione poetica originale. 

 

 

The article proposes a study of the translations of Salvatore Quasimodo by the Palatine Anthology, starting from the analysis of the author’s unpublished papers held at the “Centro di ricerca della tradizione manoscritta di autori moderni e contemporanei” of the University of Pavia. Having highlighted the differences between the two editions of the Alexandrian anthology by Quasimodo, and considering the rich documentation preserved at Pavia Fund, we focus on some handwritten and typewritten versions of the working papers that prove a deep crafting the texts of Quasimodo’s selection, aiming at an effective rendering of the metric epigrams. Finally, after exemplifying some typical stylistic features of these versions of Quasimodo, we try to shed light on the modus operandi of the Sicilian poet, focusing on the sophisticated literary game of internal and external references between these translations and his original poetry. 

Scarica l'articolo completo

Per poter scaricare l'articolo completo devi essere un utente registrato e devi aver effettuato il login. Se non sei un utente registrato puoi registrarti gratuitamente.